Pratica in Lavorazione Vodafone: Ecco cosa fare in caso di ritardo

Pratica in Lavorazione Vodafone: Ecco cosa fare in caso di ritardo

  Assistenza telefonica immediata – clicca per chiamare 02 871 890 42 Molti utenti lamentano che lo stato di lavorazione della loro pratica di attivazione linea da parte di Vodafone rimane a lungo fermo, senza completarsi entro i termini contrattuali (20 giorni per la linea telefonica, 60 per internet). Prima di procedere con i consigli, se i termini sopra sono già superati, vogliamo metterti subito a disposizione la nostra assistenza gratuita. Compila pure il modulo qui sotto e sarai ricontattato da un nostro operatore che ti assisterà nella problematica. Le tipologie di attivazione possono essere varie. Il cliente può fare una richiesta di nuova attivazione (ad esempio perchè affitta un appartamento senza telefono e chiede ad Vodafone l’attivazione di una nuova linea telefonica o ADSL o fibra). L’attivazione può accompagnarsi a una richiesta di migrazione ad altro operatore (ad esempio il cliente chiede di passare da Telecom a Vodafone quindi con portabilità del numero). In tutti questi casi l’utente ha interesse a verificare lo stato della lavorazione della sua richiesta, e controllare che venga completata entro i termini contrattuali. E’ possibile fare questa operazione collegandosi all’area clienti del sito internet ( http://ordineretefissa.vodafone.it/ ) o dell’app vodafone e consultando la sezione relativa allo stato della propria richiesta di attivazione. Qui verrà visualizzato un percorso “a pallini” che si accendono al “verde” al completamento dei vari step: Ecco spiegata la seguenza dei pallini con il loro significato. 1°  primo pallino verde avvio pratica – “dati confermati”. Dopo qualche giorno dall’accensione del primo pallino in genere viene consegnata la Vodafone Station. Ancora qualche giorno e si accende il 2°pallino verde:”Verifica in corso con il tuo...
414 Vodafone a Pagamento: Aumento Illegale, Chiediamo Rimborso

414 Vodafone a Pagamento: Aumento Illegale, Chiediamo Rimborso

Il servizio 414 Vodafone per conoscere il credito residuo della propria sim ora si paga. I cambiamenti tariffari da parte dei vari operatori, si sa,  sono oramai all’ordine del giorno. E purtroppo sono, sistematicamente, peggiorativi per l’utente, che finisce sempre per pagare di più, o, peggio, per pagare servizi che fino al giorno prima erano gratuiti. E’ proprio questo il caso della modifica decisa da Vodafone riguardo ai due storici servizi informativi sul credito: 414 (servizio per conoscere credito ed eventuale bundle residuo della propria offerta) 404 (servizio per ricevere credito residuo e ultimo addebito tramite SMS. Dunque le modifiche sono le seguenti: il 404 non è più disponibile. Stop. il 414 è disponibilissimo come prima, con la piccola differenza che ora si paga secondo il piano della propria Sim. E no, le chiamate al 414 non rientrano nel monte minuti a disposizione nella propria offerta, si paga sempre. Ma allora non c’è modo di conoscere il credito residuo in maniera gratuita? Teoricamente il modo esiste, e te lo spieghiamo tra un attimo; nei tale modalità residua fatti taglia fuori un grossa fetta di utenti “deboli”, ed è pure illegale (come ti diciamo tra un attimo). Dunque andiamo con ordine. Come faccio a conoscere il credito residuo senza rimpinguare le casse di Vodafone? Ci sono due modi. Tramite l’app MyVodafone (scaricabile gratuitamente dal Google Play Store o dall’ App Store, per i fortunati possessori di smartphone) Registrandosi  e visitando l’area clienti sul sito ufficiale vodafone.it (per i fortunati possessori di pc connesso a internet). E chi non ha uno smartphone (o comunque non ha accesso a internet mobile) o non...
La Segreteria Telefonica iPhone parte da sola? Chiedi il Rimborso!

La Segreteria Telefonica iPhone parte da sola? Chiedi il Rimborso!

E’ arrivata una bella novità per quanti di noi si sono trovati costretti a pagare per chiamate involontarie alla segreteria telefonica: l’AGCOM ha finalmente certificato le modalità ingannevoli con cui certi operatori hanno gestito il servizio di segreteria telefonica e intimato di rettificarle e di rimborsare gli utenti interessati. Il problema è noto da tempo (anni!):  molti smartphone (ad esempio l’iPhone) sono configurati in modo da rendere facilmente attivabili delle “scorciatoie” che attivano la segreteria telefonica, servizio a pagamento fornito da tutti gli operatori telefonici (Tre, Tim, Vodafone, Wind ecc.). Ad esempio un semplice gesto di scorrimento sullo schermo può portare all’avvio della chiamata alla segreteria, con conseguente addebito, come mostrato nella sequenza fotografica tratta dal video che Striscia la notizia ha dedicato al problema: Il problema, come appare in tutta la sua evidenza, è che queste scorciatoie anzichè favorire l’utente, semplificando e accelerando l’accesso alla funzione desiderata, finiscono per danneggiarlo, arrecando un danno economico in quanto attivano servizi in realtà non voluti (come la chiamata alla segreteria) che addirittura vengono addebitati anche quando l’utente disattiva completamente il servizio! Guardate ad esempio la pagina relativa ai costi del servizio di segreteria telefonica di Tre, come appaiono sul sito ufficiale al 6 dicembre 2016:   Si legge: “Se dopo aver disattivato il trasferimento di chiamata alla segreteria telefonica, chiami il 4133 o clicchi sull’icona della segreteria sul tuo iPhone ti verranno addebitati 20 cent a chiamata.” Ancora più esoso l’addebito che fa capo a Vodafone: Si legge: Se dopo aver disattivato tramite stringa ##002# chiami il 42020 o clicchi sull’icona della segreteria sul tuo iPhone ti verranno addebitati 1,50 euro al giorno, solo...
Vodafone Exclusive, opzione inserita anche nelle nuove SIM

Vodafone Exclusive, opzione inserita anche nelle nuove SIM

Vodafone Exclusive, il nuovo servizio che Vodafone ha “imposto” ai vecchi clienti a partire da agosto, è ovviamente presente anche nelle SIM di nuova attivazione. La cosa può apparire scontata o poco interessante, ma in realtà è un trabocchetto non da poco. Guardate ad esempio qui sotto la schermata riepilogativa della tariffa Flexi Start, pubblicizzata sul sito: tutto chiaro, no? 100 MB di dati, 400 minuti e 100 sms a 10€… … e invece no, perché andando più in profondità nella lettura delle condizioni apprendiamo prima che la tariffa (“include” Vodafone Exclusive) e poi (in un punto ancor più nascosto della pagine) che Vodafone Exclusive è gratuito il primo mese e poi sarà addebitato 1,90 € al mese!   Qui a destra potete vedere il punto esatto della pagina in cui è indicato il costo di Vodafone Exclusive , a cui peraltro si può accedere solo cliccando sul simbolo “+” presente sul paragrafo. Ti sembra una comunicazione corretta e trasparente?? Come abbiamo già scritto in un nostro precedente articolo, Vodafone Exclusive è un’opzione che offre vantaggi per il cinema, numero clienti dedicato e connessioni dati da PC o tablet attraverso il cellulare. L’iniziativa ha suscitato un’alzata di scudi da parte delle associazioni dei consumatori, e l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato un’istruttoria volta ad accertare eventuali violazioni del codice del consumo. Ti terremo aggiornato sugli sviluppi. Se anche tu sei stato vittima di addebiti ingiustificati per Vodafone Exclusive o altri servizi che ritieni di non aver mai chiesto, contattaci cliccando sul bottone arancione in alto a destra in questa pagina. La nostra associazione potrà aiutarti gratuitamente nell’ottenimento del...