Ne stanno parlando tutti e con preoccupazione. La notizie delle ultime ore è che la compagnia aerea low cost Ryanair ha annunciato in una nota che nelle prossime sei settimane saranno cancellati fino a 50 voli al giorno, per un totale di passeggeri lasciati a terra, ogni giorno, che va dai 7mila ai 9mila.

Qui la lista ufficiale, aggiornata man mano,  dei voli Ryair cancellati dal 18 settembre al 28 ottobre.

Si tratta di circa il 2% dei voli totali quotidiani previsti fino al 31 ottobre, una percentuale che però appare comunque importante per gli utenti dei servizi. Chi viaggia spesso, o ha viaggiato con Ryanair nelle ultime due settimane, probabilmente si sarà già ritrovato su di un volo in netto ritardo sulla tabella di marcia.

Se ti sei già ritrovato, nei giorni scorsi, con un volo partito in netto ritardo e a subire tutti i problemi che un volo in ritardo comporta, contattaci utilizzando questo modulo; un nostro operatore può aiutarti gratuitamente ad ottenere il rimborso del biglietto aereo o un risarcimento.

Il motivo delle cancellazioni

Perché sta succedendo tutto ciò? Perché vengono cancellati fino a 50 voli al giorno? Per migliorare il tasso di puntualità dei voli, che è drasticamente sceso nelle ultime due settimane. Questa la ragione ufficiale addotta dai vertici Ryanair per spiegare l’improvvisa e ingiustificata cancellazione dei voli.

Le vere ragioni: il cambio di calendario

A quanto pare l’Irish Aviation Authority, ovvero l’ente irlandese per l’aviazione, ha chiesto alla compagnia di allineare il suo calendario di lavoro a quello gregoriano, usato nel mondo occidentale. Ryanair, infatti, faceva partire i dodici mesi il 1° aprile per farli finire al 31 marzo successivo, ma dal 1° gennaio 2018 deve allinearsi, ritrovandosi con nove mesi per smaltire le ferie 2017 a tutto il suo personale di volo.

Ma il mio volo Ryanair verrà cancellato?

Questa è la domande che moltissimi viaggiatori si stanno ponendo, “verrà cancellato anche il mio volo?”. Magari hai prenotato un volo da mesi, la vacanza tanto sognata, un weekend per staccare o per trovare un parente lontano ed ora corri il rischio di restare a terra. Come possiamo sapere se il volo è stato cancellato? Questa è forse la parte peggiore della vicenda poiché pur sapendo per certo la quantità di voli che verrà cancellata da qui al 31 ottobre non ci è dato sapere quali saranno i voli cancellati fino ad un lasso di tempo che va dalle 48 alle 6 ore prima degli stessi. La cancellazione non risponde a regole prestabilite. Una follia per gli utenti!

«i viaggiatori saranno avvisati via via attraverso una mail inviata alla casella di posta elettronica fornita al momento della prenotazione».

Queste le parole rilasciate da Robin Kiely, capo della comunicazione di Ryanair, al Corriere.

La compagnia irlandese utilizza boing 737, con una capienza di 189 posti, e un 95% di posti assegnati. In questo modo a restare a terra saranno quasi 400 mila passeggeri in poco più di un mese. Cosa possono fare questi 400 mila viaggiatori? Le soluzioni proposte dalla compagnia sono due: prendere un volo alternativo o chiedere il rimborso completo.

In realtà le alternative citate dalla compagnia non bastano. I passeggeri hanno anche diritto al risarcimento.

Volo Ryanair cancellato? Chiedi il risarcimento

La normativa europea prevede il risarcimento, purché il problema che ha portato alla cancellazione non sia dovuto a circostanze straordinarie, come ad esempio un’ondata di mal tempo. Dunque nel caso della cancellazione del volo per motivi riconducibili alla compagnia aerea (come nel caso Ryanair)  il viaggiatore può richiedere 250 euro per il volo cancellato se la distanza è entro i 1.500 km, e fino a 600 euro se la distanza è superiore ai 3500 km. Va specificato però che se la compagnia notifica la cancellazione del volo con almeno due settimane di anticipo, non è tenuta al risarcimento. Noi di BastaBollette possiamo aiutarti ad ottenere il risarcimento. Le pratiche per ottenere rimborsi e risarcimento spesso sono macchinose e incontrano la manifesta ostilità delle compagnie aeree. Ti basterà compilare il modulo che trovi qui sotto per avere la nostra assistenza gratuita.