Hai subito un volo in ritardo? Non buttare il biglietto nel cestino, potrebbe valere anche 600 €!

Il regolamento europeo 261/2004, infatti, garantisce un risarcimento a tutti i viaggiatori che hanno dovuto sostenere un ritardo del volo di oltre 3 ore, rispetto all’orario programmato.

Per averlo, non devi dare altro che premere il pulsantone verde in basso a sinistra: ti richiameremo immediatamente e ti diremo subito se ti spetta il rimborso. La nostra associazione di tutela consumatori gestirà nel tuo interesse tutta la trafila burocratica per ottenere il rimborso senza chiederti alcun anticipo.

Il nostro team di avvocati è formato da professionisti specializzati e conosce tutti i trucchi per costringere le compagnie a pagarti in tempi brevi. Affidati a noi e liberti da tutto lo stress legato all’ottenimento del rimborso che ti spetta.

Che tipo di ritardo dà diritto al risarcimento

Ti sei trovato anche tu in questa situazione? Vediamo quali sono i tuoi diritti, come sanciti dal  Regolamento dell’Unione Europea UE 261/2004

Innanzitutto per ottenere il risarcimento il ritardo deve superare le 3 ore all’arrivo, meglio assicurarsi di questa circostanza, ad esempio controllando su siti che riportano gli orari effettivi, come flightaware.com.

A quanti soldi hai diritto in caso di ritardo del volo?

Come per gli altri casi di disservizio che abbiamo già esaminato (ecco qui i post su negato imbarco e cancellazione del volo), la compagnia aerea è tenuta a risarcire il passeggero tramite un indennizzo monetaria proporzionale alla lunghezza della tratta aerea e nello specifico:

a) 250,00€ per tutte le tratte aeree inferiori o pari a 1500 chilometri;

b) 400,00€ per tutte le tratte aeree intracomunitarie superiori a 1500 chilometri e per tutte le altre tratte comprese tra 1500 e 3500 chilometri;

c) 600,00€ per le tratte aeree che non rientrano nelle lettere a) o b).

Questi importi potrebbero essere ridotti del 50%, se la compagnia offre ai passeggeri l’opzione di viaggiare su un volo alternativo entro poche ore, e gli stessi passeggeri non accettano la possibilità.

Inoltre la compagnia aerea può evitare di pagare se dimostra il ritardo è dovuto a cause a lei non imputabili. Vediamo di essere più precisi.

Se il ritardo aereo è dovuto a sciopero o maltempo, il risarcimento spetta comunque?

No. Se il ritardo è stato accumulato a causa di c.d. “circostanze eccezionali”, la compagnia aerea non è considerata responsabile del ritardo e, quindi, non deve pagare alcun indennizzo.

Situazioni considerate “circostanze eccezionali” e che quindi non danno diritto ad alcun risarcimento sono ad esempio:

  • sciopero del personale dell’aeroporto (non sciopero dei piloti o del personale di volo, che invece dà diritto);
  • condizioni meteo particolarmente avverse (bufere di neve, inondazioni, tempeste di fulmini);
  • rischi di sicurezza gravissimi (terrorismo, guerra, rivolte)

Quali altri diritti ha il passeggero di volo ritardato oltre al risarcimento economico?

In caso di ritardo oltre le 3 ore (c.d. “prolungato ritardo”) spettano anche i seguenti benefici, oltre al risarcimento:

  • pasti e bevande in relazione alla durata dell’attesa
  • adeguata sistemazione in albergo, nel caso in cui siano necessari uno o più pernottamenti
  • trasferimento dall’aeroporto al luogo di sistemazione e viceversa
  • due chiamate telefoniche o messaggi via telex, fax o e-mail

Se poi il ritardo del volo supera le 5 ore, allora il passeggero ha il diritto a rinunciare al volo senza dover pagare penali e di ottenere il rimborso del prezzo del biglietto, per la parte di viaggio non effettuata, oltre al volo di ritorno al luogo iniziale di partenza.

Si ha diritto al risarcimento anche per ritardo di un volo che è costato meno di 50€ ?

Certamente! Molti nostri assistiti hanno ottenuto risarcimenti di 250 € per bliglietti che hanno pagato meno di 50 €. Quindi se hai acquistato il volo da compagnie low cost, manda pure la tua richiesta a Bastabollette, sapremo farti ottenere il giusto risarcimento che ti spetta.

E se il ritardo non supera le tre ore?

Se il ritardo, anche se inferiore alle 3 ore, ti ha fatto perdere una coincidenza con un altro volo acquistato con la stessa prenotazione, allora in questo caso hai diritto comunque al risarcimento.

Se invece il ritardo è inferiore alle 3 ore, e, per via del ritardo non hai perso alcuna coincidenza con altri voli acquistati con la stessa prenotazione, allora non hai diritto al risarcimento economico. Hai comunque diritto, in caso di ritardo superiore alle due ore, alla c.d. “assistenza a terra” ovvero:

  • pasto gratis (non un semplice panino, ma un pasto completo!)
  • accesso gratuito alla posta elettronica, fax e due telefonate

Come fare il reclamo

Il reclamo va inoltrato direttamente alla compagnia aerea, per iscritto. Se questa non dovesse rispondere in maniera esaustiva entro sei mesi, se non si riceva una risposta o se questa non sia ritenuta adeguata, allora è opportuno rivolgersi a un legale o a una associazione di tutela per avviare l’azione legale.

Considera infatti che la pratica burocratica con la compagnia aerea e i tempi di attesa in questi possono diventare davvero lunghi, se si decide di fare da soli. Addirittura le compagnie aeree in media non rispondono affatto al 50% dei reclami dei viaggiatori o, se rispondono, negano il risarcimento. Compilare, poi, il modulo europeo da inviare alle compagnie è spesso una strada complicata e lentissima, che spesso non porta i frutti sperati.

Se anche tu hai subito un ritardo del volo e hai bisogno di assistenza, contattaci, ti forniremo assistenza per far valere i tuoi diritti, gratuitamente. Compila il form qui sotto, invia una mail a [email protected], o clicca il pulsantone verde in basso a sinistra per essere richiamato subito.

Modulo ritardo volo breve

Inserisci qui sotto i tuoi dati per chiedere l'assistenza gratuita di Bastabollette sul tuo problema con il volo