Immagina questa situazione: hai prenotato un viaggio per una vacanza (meritatissima!) e proprio un paio di giorni prima della partenza ti ammali di varicella, che ti impedisce di uscire di casa. Che sfiga! Non hai neanche fatto l’assicurazione!
Devi rinunciare al viaggio e i soldi che hai pagato? Oppure hai qualche speranza che te li rimborsino, e come?
Nella puntata di oggi parliamo di soprusi delle compagnie aeree e dei tour operator che a volte si rifiutano di restituire i soldi anche quando il viaggiatore ne ha diritto.

Se ci sei già passato raccontaci la tua esperienza e i motivi che ti hanno portato a dover disdire il viaggio e a richiedere il rimborso del viaggio per malattia. Oppure se hai bisogno di aiuto scrivici usando il modulo che trovi qui; possiamo aiutarti, gratuitamente, ad ottenere il rimborso volo per malattia.

 

  • Inserisci qui sotto i tuoi dati per chiedere l'assistenza dell'associazione Basta Bollette e ottenere il rimborso del biglietto che non hai potuto usare per eventi straordinari.
  • Descrivi brevemente il motivo per cui non hai potuto prendere il volo.
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Rimborso viaggio per malattia: è un diritto?

Solitamente si è portati a pensare che l’assicurazione serve proprio a questo, e che senza assicurazione non si può ottenere il rimborso delle somme spese.
O, almeno, questo è quanto ci raccontano i tour operator o le compagnie aeree una volta che proviamo a chiedere i soldi…
Ma in realtà la correlazione tra assicurazione e il rimborso del viaggio non esiste!
Nel senso che la legge italiana in particolare il nostro codice del turismo prevede che il viaggiatore abbia diritto al rimborso ogni qualvolta debba rinunciare al viaggio per un “fatto a lui non imputabile”.
Quindi ad esempio se il viaggiatore si ammala, essendo questo un fatto certamente non a lui imputabile la malattia (a meno che ovviamente non se la sia andata a cercare!) o non abbia fatto delle attività pericolose che poi lo hanno portato alla situazione di impossibilità a partire, il viaggiatore ha diritto al rimborso.

Ma se si ammala un parente?

Ma se si ammala un parente del viaggiatore? Si ha comunque diritto al rimborso?

in passato c’era un po di incertezza sul punto.

Recentemente però, grazie a una sentenza molto importante del tribunale di Torino del 2013 questo dubbio è stato completamente risolto.

Abbiamo già parlato di questi temi in questo post del nostro blog:

https://bastabollette.it/biglietti-aerei/rimborso-volo-per-malattia/

Quella che segue è la trascrizione automatica e parola per parola della registrazione audio. Quindi troverai errori e mancanze.

Se hai dubbi ascolta la registrazione audio e li chiarirai!

La sentenza del Tribunale di Torino

La sentenza riguardava il caso di una coppia di novelli sposi in procinto di partire per il proprio viaggio di nozze al quale però è costretta a rinunciare perché improvvisamente la madre di lei purtroppo a un ictus e ha bisogno delle assistenze dell’unica sua figlia la sposa e quindi gli sposi rinunciano al viaggio e chiedono ad alpitour che era il tour operator che aveva venduto il viaggio la restituzione dei soldi spesi.

alpitour li nega dicendo che non avendo stipulato stipulato un’assicurazione i due coniugi non avevano diritto a nessun rimborso al che i coniugi si rivolgono all’avvocato iniziano la causa e alla fine il tribunale di torino condanna alpitour al pagamento della somma sulla base della motivazione che l’ictus che aveva colpito la suocera la mamma della sposa costituiva indubbiamente un fatto sopraggiunto non imputabile ai ricorrenti agli sposi che quindi giustifica il recesso dal contratto e dà diritto alla restituzione del prezzo.

né alpitour, dice il tribunale, potrebbe trattenere il 90 per cento delle somme versate a titolo di penale quindi per i giudici il fatto dell’ictus rientra certamente nella definizione di fatto sopraggiunto non imputabile ai ai viaggiatori e quindi fatto non deve riguardare il viaggiatore nella sua persona fisica ma anche un congiunto come appunto la mamma della sentenza.

ecco il fatto che questi coniugi siano dovuti ricorrere al tribunale per ottenere il pagamento del prezzo del viaggio non non significa che tutti noi che abbiamo un problema simile dobbiamo rivolgerci a un avvocato possiamo ovviamente tentare di fare una richiesta di rimborso direttamente al tour operator o alla compagnia aerea per conto nostro senza intercessione di un legale e qui per far questo basta andare a volte sul sito internet del tour operator della compagnia aerea dove troveremo i moduli per completare in viale la richiesta di rimborso il link ai moduli lo puoi trovare nelle note dell’episodio di questa puntata tuttavia noi sconsigliamo come bassa bollette .

sconsigliamo di agire in autonomia o quanto meno si può fare un tentativo ma nella consapevolezza che purtroppo questo tentativo nonostante ci sia questa legge nonostante ci sia questa sentenza viene molto spesso respinto.

e viene respinto proprio sulla base del fatto che le compagnie aeree i tour operator sanno perfettamente che il viaggiatore a quel punto sarà costretto a rivolgersi a un avvocato che molto probabilmente è una un passo che non tutti sono disposti a compiere perché si sa che l’avvocato costa bisogna pagare un anticipo delle spese e queste spesso non valgono la candela e ammontano a delle somme che sono troppo grandi rispetto al rischio magari di avere una sentenza non favorevole.

ecco perché noi consigliamo direttamente di partire con una consulenza specifica da parte di un esperto che ci possa indirizzare nel completare già una richiesta di rimborso che sia dettagliata in modo tale da avere successo.

ecco perché se hai anche tu ha avuto un problema di questo tipo ti invito sempre andando dalle note dell’episodio a contattare i nostri legali che senza alcun anticipo e senza impegno ti daranno un consiglio gratuito su come ottenere le maggiori probabilità di successo nella tua richiesta di reclamo alla compagnia aerea o al tour operator nel caso tu abbia avuto una malattia o sia impossibilitato a partire per una causa non imputabile a te se ti è piaciuto questo episodio allora puoi rimanere scritto al nostro podcast puoi iscriverti al nostro podcast attraverso il link che trovi nelle note dell’episodio e puoi mettere 5 stelle nelle recensioni su sulla pagina itunes che sempre trovi nelle note ad episodio.

grazie per avermi seguito fin qui e ti dò appuntamento alla prossima puntata dove parlerò sempre di un tema legato ai viaggi e cioè le assicurazioni di viaggio se e come coprono dai rischi di un annullamento dei rischi di una malattia o da altri accadimenti negativi che possono accadere prima e durante un viaggio vale la pena stipula alle se ti interessa questo argomento ne parleremo nella prossima puntata del podcast ciao

 

  • Inserisci qui sotto i tuoi dati per chiedere l'assistenza dell'associazione Basta Bollette e ottenere il rimborso del biglietto che non hai potuto usare per eventi straordinari.
  • Descrivi brevemente il motivo per cui non hai potuto prendere il volo.
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Rimborso del viaggio in caso di malattia: in quali casi ci spetta? Ascolta la puntata
4.9 (97.5%) 16 vote[s]