Ed eccoci al ripetersi della solita storia: Wind Infostrada, dopo averti allettato con una proposta concorrenziale e averti fatto attivare telefono e internet, aumenta le tariffe.

Se hai bisogno di aiuto gratuito, noi di BastaBollette ci siamo! Compila il modulo qui sotto e ti ricontatteremo subito. Altrimenti, se vuoi saperne di pìù scorri sotto l’articolo e scarica il modulo disdetta Wind Infostrada e le istruzioni per il suo utilizzo più efficace.

La comunicazione di aumento tariffario Wind

La variazione tariffaria (o rimodulazione) è stata annunciata da Wind sia sul sito sia, come prescrive la legge, inserendo in fattura una comunicazione di questo tenore:

Informativa riservata ai clienti con offerta di Telefonia Fissa.
A seguito della sopravvenuta esigenza di modifica del posizionamento dell’offerta e con la necessità di consentire a Wind Tre di continuare a fornire livelli di servizio in linea con le crescenti esigenze del mercato, a partire dal 1° gennaio 2020, il costo dell’offerta di rete fissa dei listini, 3 Internet, 3ADSL, 3FIBER, Absolute, Absolute ADSL 20 Mega, Absolute ADSL Affari, Absolute ADSL Affari 20 Mega, Absolute ADSL Mega, Absolute Affari, Absolute VoIP MB, Absolute+, All Inclusive, All Inclusive 120, All Inclusive 120 Affari, All Inclusive Affari, All Inclusive Unlimited, All Inclusive Unlimited Affari, INFOSTRADA TUTTO INCLUSO, TuttoIncluso, TuttoIncluso 20 MEGA, TuttoIncluso 20 Mega Affari, TuttoIncluso Affari, TuttoIncluso Gold Affari, TuttoIncluso Gold ISDN Affari, TuttoIncluso ISDN Affari, TuttoIncluso Mega e WIND Internet, in tutte le tecnologie (ADSL, FTTC, FTTH), sarà incrementato di 2 euro al mese (per offerte Affari l’importo è più IVA).
Tutti i clienti interessati dalla suddetta modifica, riceveranno una comunicazione in fattura.

Come previsto dall’art. 70 comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, qualora non accettasse tale variazione, potrà esercitare il diritto di recesso dal contratto dai servizi WIND o passare ad altro operatore senza penali né costi di disattivazione entro il 31 dicembre 2019, inviando una comunicazione avente come causale di recesso: “modifica delle condizioni contrattuali” attraverso uno dei seguenti canali: lettera raccomandata A/R al seguente indirizzo: WIND Tre SpA. – Servizio Disdette – Casella Postale 14155 – Ufficio Postale Milano 65 – 20152 Milano, PEC all’indirizzo [email protected]punto vendita Wind abilitati, chiamata al 155 per acquisire la sua richiesta ed accertando la sua identità, inviando una richiesta da Area Clienti Wind dalla sezione Assistenza Guidata.

In caso di passaggio ad altro operatore con mantenimento del numero, oltre ad inviare la comunicazione di recesso, è necessario effettuare la richiesta di passaggio direttamente all’altro operatore entro lo stesso termine del 31 dicembre 2019.

Qualora decidesse di recedere e alla linea interessata dalla presente proposta di modifica fosse associato un contratto per l’acquisto rateizzato di un prodotto in corso di vigenza (es. telefono, Tablet, etc.), nella suddetta comunicazione e, prima di recedere dal contratto o di passare ad altro operatore, potrà decidere se pagare le rate residue anche in un’unica soluzione, indicando tale scelta nella comunicazione inviata.

Per ulteriori informazioni può contattare il servizio clienti al 155

Dare disdetta a Wind dopo l’aumento

Gli aumenti, secondo quanto scrive Wind, sono dovuti a “ crescenti esigenze del mercato” che hanno apparentemente costretto l’operatore a modificare le tariffe.

Queste non possono certo evitare il disagio e il dispiacere nel constatare che oramai la pratica degli aumenti continui è un malcostume del quale le compagnie non riescono proprio a fare a meno. Ce ne eravamo occupati proprio per Wind in questo articolo sugli aumenti.

Fortunatamente la legge offre al consumatore una scappatoia: quella di richiedere la disdetta immediata del contratto, senza l’obbligo di pagare gli odiatissimi costi di disattivazione.

Ti stai chiedendo come funziona esattamente? Ti spieghiamo noi come richiedere la disdetta Wind Infostrada senza pagare penali.

Disdetta WIND: le garanzie di legge

Quando la variazione tariffaria viene comunicata si apre quello che i nostri legali chiamano “periodo libero”, ossia una “finestra temporale” durante la quale è possibile dare disdetta liberamente senza dover pagare i costi di disattivazione.

Se  dunque effettuerai la disdetta Wind durante questi periodi  (cioè subito dopo la comunicazione in fattura della variazione contrattuale), allora non pagherai i costi di disattivazione. Questo diritto di recesso, senza penali, è garantito dall’art. 70 comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, che recita:

“Il contraente, qualora non accetti le modifiche delle condizioni contrattuali da parte delle imprese che forniscono reti o servizi di comunicazione elettronica, ha diritto di recedere dal contratto senza penali ne’ costi di disattivazione. Le modifiche sono comunicate al contraente con adeguato preavviso, non inferiore a trenta giorni, e contengono le informazioni complete circa l’esercizio del diritto di recesso. L’Autorita’ puo’ specificare la forma di tali comunicazioni”

Hai bisogno di aiuto per disdire? Ecco il modello di disdetta WIND

Gli utenti Wind Infostrada interessati dalla rimodulazione hanno diritto, come per legge, a 30 giorni di tempo per la rescissione del contratto o per passare ad altro operatore, senza penali. Per farlo basterà in inviare una comunicazione scritta a WIND e specificare come causale del recesso la modifica delle condizioni contrattuali.

Per farlo scarica il modulo speciale di disdetta Wind che abbiamo preparato per te.

Invialo a WIND Infostrada con le modalità indicate nelle istruzioni del modulo ovvero:

  • via Raccomandata a/r all’indirizzo:
    • WIND Tre SPA
      Casella Postale 126
      2092 Cinisello Balsamo (MI)
  • via PEC all’indirizzo [email protected]

Invia il modulo di disdetta in copia anche alla nostra associazione Basta Bollette all’indirizzo [email protected] in modo che, nel caso in cui Wind dovesse addebitarti costi di disattivazione, puoi affidarti alla nostra assistenza gratuita.

Oppure se vuoi affidarci anche l’invio della disdetta, che invieremo noi gratuitamente via pec, compila lo stesso modulo e inviacelo, penseremo noi sia all’invio della disdetta, sia a controllare che la Wind non ti addebiti i costi di disattivazione.

Se invece hai bisogno di maggiori informazioni e vuoi chiederci qualche domanda, compila il modulo qui sotto e ti ricontatteremo in men che non si dica!

Per comodità inseriamo qui di seguito il testo del modulo speciale di disdetta WIND Infostrada, completo di istruzioni per la compilazione.

TESTO DEL MODULO DI DISDETTA WIND INFOSTRADA

Istruzioni per la compilazione:

  1. Questo modulo è utilizzabile esclusivamente per le finalità descritte nell’articolo https://bastabollette.it/infostrada/modulo-disdetta-per-evitare-costi-disattivazione/ e quindi solo se la tua situazione ricade in una delle seguenti tre:
  1. vuoi dare disdetta entro 14gg dall’attivazione della linea
  2. ti hanno comunicato una variazione tariffaria o contrattuale (ad es. il cambio fatturazione da 28gg a mensile) e non sono ancora passati 30gg dalla comunicazione del cambio
  3. hai subito un malfunzionamento della linea o altro disservizio e vuoi dare disdetta per questo
  1. Se il tuo caso rientra in uno dei tre elencati sopra procedi pure con questo modulo. Altrimenti, dovrai comunque pagare i costi di disattivazione.
  2. Stampa e conserva con cura questo PDF. Ti servirà dopo circa due mesi dalla disdetta.
  3. Compila il reclamo dove sono indicati gli spazi “____” seguendo le istruzioni delle note qui sotto. Se preferisci puoi copiare e incollare il testo della disdetta nel tuo programma di scrittura e compilare gli spazi “____”.
  4. Allega copia dell’ultima fattura WIND Infostrada se disponibile.
  5. Allega copia documento di identità.
  6. Invia tutto per raccomandata all’indirizzo indicato nel modulo di disdetta o tramite PEC a [email protected]
  7. Una volta ricevuta la cartolina – ricevuta di ritorno o la ricevuta PEC, invia una scansione di tutto (disdetta e cartolina o ricevuta) a [email protected] in modo che potremo intervenire in tuo aiuto se necessario. Annota il numero di ticket che ti verrà da noi assegnato.
  8. Blocca il pagamento tramite RID bancario delle fatture WIND Infostrada se esistente
  9. Quando riceverai la fattura da pagare in cui WIND Infostrada ti addebiterà i famigerati costi di disattivazione anticipata, invia un reclamo scritto in cui contesti tali costi, con la stessa motivazione indicata nel modulo disdetta, via PEC a WIND [email protected]  oppure via raccomandata. Conserva copia e eventuali ricevute di tale comunicazione.
  10. Se WIND Infostrada insiste nella sua richiesta di pagamento, contattaci riaprendo la comunicazione email proveniente da Bastabollette.it in cui ti è stato comunicato il numero di ticket e replicando a quel messaggio. Oppure manda una nuova mail a [email protected] indicando il numero di ticket che ti è stato assegnato a suo tempo.
  11. Un’avvertenza: se decidi di usare questo modulo per la disdetta WIND Infostrada, lo fai in completa autonomia e assumendotene ogni responsabilità. Benchè le informazioni riportate nel modulo e nell’articolo del sito Bastabollette siano corrette, l’associazione non si assume alcuna responsabilità per l’utilizzo che ne farai. Ovviamente l’associazione rimane a disposizione per ogni chiarimento e per aiutarti gratuitamente nel caso  che la WIND Infostrada ti contestasse la regolarità del recesso e pretendesse comunque i costi di disattivazione.

Testo del reclamo

Destinatario:

Spett.le WIND Infostrada SPA

Casella Postale 126

2092 Cinisello Balsamo (MI)

[email protected]

Oggetto: recesso dal contratto  – modifica delle condizioni contrattuali – reclamo

Luogo ________________________ Data __________________

Io sottoscritto/a ____________________ , C.F. ____________________

residente in __________________, titolare dell’utenza telefonica WIND Infostrada n._____________ , codice cliente¹ n. ______________, comunico che intendo recedere con effetto immediato dal rapporto contrattuale intercorso con Voi sin dal² ______________ come da motivazione in oggetto.

Allego copia fattura³ associata al suddetto contratto e copia del documento di identità.

Chiedo  che venga  altresì disattivato  ogni servizio connesso  all’utenza telefonica indicata,  compreso il servizio ADSL/FIBRA, se attivato.

Chiedo, ancora, il rimborso delle somme cui ho diritto.

Comunico altresì di essere pronto alla restituzione degli apparati in comodato4 e che aspetto da parte vostra indicazioni sulle modalità di restituzione.

Osservo che Voi avete recentemente comunicato modifica delle condizioni contrattuali, e mi avvalgo pertanto anche di quanto disposto dall’articolo 70, comma 4, del Codice delle Comunicazioni elettroniche.

La presente vale anche come reclamo per [INSERIRE MOTIVO RECLAMO].

Allego copia precedente bolletta (d) associata al suddetto contratto e copia del documento di identità

Distinti saluti

[FIRMA]

Note esplicative del modulo di disdetta WIND Infostrada riportato qui sopra:

  1. Se non ricordi o non hai a disposizione il codice cliente non inserirlo, ma ricordati di allegare la fattura perché in questo modo si riduce la probabilità di possibili errori di identificazione del rapporto (ad es. se si trascrive erroneamente il numero di contratto o in caso di omonimia).
  2. Se conosci la data di inizio del rapporto con certezza, bene. Altrimenti indica pure il periodo approssimativo (ad es. “sin dal 2004”).
  3. Allega copia fattura, se disponibile, altrimenti solo documento identità e cancella la frase che si riferisce alla fattura prima di stampare il modulo.
  4. Se il tuo abbonamento prevede apparati in comodato (telefono, modem, prese), si dovrà procedere alla restituzione, dichiarando nella lettera di disdetta di volerli restituire.

WIND Infostrada cercherà probabilmente di farti pagare i costi di disdetta. Non demordere! Se rientri in una delle tre ipotesi descritte sopra non sono dovuti e non vanno pagati.

Se trascorre più di un mese dall’invio del modulo e WIND Infostrada non dà seguito alla disdetta, o risponde negativamente, o vuole a tutti i costi addebitare le penali, o se semplicemente non riesci a seguire tutti i passaggi sopraindicati da solo, puoi rivolgerti alla nostra consulenza legale gratuita e se necessario avvieremo una procedura di conciliazione.

Puoi contattarci, sia inviando una mail ad [email protected] oppure venendo a trovarci sulla nostra Pagina Facebook, oppure avviando una chat con noi attraverso questo link: http://pxlme.me/BpGXyW1H

Hai trovato utile questo modulo? Aiutaci a farlo conoscere ad altri utenti come te scrivendo una riga di recensione sulla nostra pagina Facebook: https://www.facebook.com/Bastabollette/reviews/