Una lista che non accenna ad accorciarsi, quella dei servizi a pagamento non richiesti, come Lotto48 e GiocoLotto48  Tutto si gioca sulla poca chiarezza – o totale assenza – di informazioni circa la richiesta di servizi a pagamento tramite SMS. È noto a tutti che internet ci offra a dir poco una miriade di servizi e informazioni gratis: chi pagherebbe dunque per un servizio che potrebbe ottenere gratuitamente? Giochi, applicazioni, suonerie e chat sono solamente alcuni esempi di servizi a sovrapprezzo, piaga dilagante che l’Antitrust sta cercando di contrastare con una delibera in fase di definizione.

 

Quest’oggi vi vogliamo parlare di due di questi servizi a pagamento, conosciuti come Lotto 48 e GiocoLotto48. Come si legge nella nota a margine del sito ufficiale del servizio, Lotto48 e GiocoLotto48 sono servizi in abbonamento riservato al pubblico maggiorenne offerto dalla Società Go Mobile SRL. La sottoscrizione dell’abbonamento – che dovrebbe avvenire a seguito del consenso dell’utente – prevede la ricezione di un SMS di conferma attivazione (che in alcuni casi non arriva) e tre SMS settimanali del costo di 1,52 €. Ogni SMS prosciuga inesorabilmente il credito telefonico oppure concorre a gonfiare in maniera anomala la bolletta, in caso siate utenti in abbonamento.

Il tuo credito è stato prosciugato? Siamo a tua disposizione per fornirti assistenza gratuita, compila il form in basso!

 

Lotto 48 e GiocoLotto48, a differenza di altri servizi a sovrapprezzo, presentano però un doppio inganno. Non solo l’attivazione del servizio avviene senza il consenso del cliente, ma quello stesso utente truffato non riceve nemmeno l’SMS di conferma attivazione del servizio. Il malcapitato si accorge di essere caduto nella trappola al momento della ricezione degli SMS incriminati. La beffa si consuma tra le fila di coloro che ignorano questo genere di SMS, convinti che siano annunci pubblicitari inviati dal proprio operatore.

LEGGI ANCHE: Palmago, attenzione all’attivazione di servizi mai richiesti

Cosa fare in questi casi? Il primo passo da compiere è quello di disattivare il servizio, che nel caso di Lotto48 e GiocoLotto48 consiste nell’inviare un SMS di stop al numero indicato. I più fortunati hanno potuto disattivare il servizio in appena 48 ore e ricevere il rimborso, mentre ad altri è stato negato questo diritto. In questo caso, occorre presentare un reclamo scritto in cui si fa richiesta di rimborso e attendere una risposta esaustiva da parte dell’operatore. Se il vostro provider di telefonia non risponde in maniera soddisfacente o non risponde proprio, potete richiedere un tentativo di conciliazione presso il Corecom della vostra regione.

Ottenere il rimborso per attivazione servizi non richiesti è spesso molto difficoltoso, a causa della tecnicità della materia e dall’ostinazione degli operatori, che continuano a riversare le colpe su aziende terze. Bastabollette, da sempre attenta alle esigenze degli utenti, ha già avviato una campagna di tutela per gli utenti H3G e – di recente – è scesa in campo contro tutti gli altri operatori. Palmago, Lotto48 e tutti gli altri servizi possono essere contestati in sede Corecom, ma per avere successo è necessario rivolgersi a un professionista.

LEGGI ANCHE: Guida ai Contenuti Portale 3, cosa sono e come difendersi

Se anche tu vuoi agire contro il tuo operatore di telefonia e ottenere il rimborso di quanto indebitamente sottratto, compila il form in questa pagina, invia una mail ad [email protected] oppure vieni a trovarci sulla nostra Pagina Facebook. Se invece vuoi confrontarti con altri utenti che, come te, hanno dovuto subìre questi trattamenti irriguardosi, lascia un commento a fondo pagina.

 

Richiedi la nostra assistenza gratuita

Inserisci qui sotto i tuoi dati per chiedere l'assistenza gratuita di Bastabollette per la disattivazione e il rimborso degli abbonamenti non richiesti.

Grazie, hai completato con successo l'invio del modulo di assistenza gratuita.