Un problema frequente segnalatoci dai nostri utenti è quello della declassazione telecom, o meglio delle difficoltà che si incontrano nel momento in cui se ne fa richiesta. La linea ADSL si può interrompere per mesi, o le fatture riportano somme che in realtà non devono essere pagate.

In tutti questi casi la nostra associazione ti può aiutare gratuitamente a risolvere i problemi di declassazione. Devi solo compilare il modulo qui sotto.

  • Inserisci qui sotto i tuoi dati e la firma nello spazio apposito per chiedere l'assistenza di Bastabollette e ottenere il rimborso e la disattivazione dei servizi che non hai mai richiesto.
  • Trascina i file qui oppure
    Aggiungi gli altri file da allegare alla richiesta (ad esempio richiesta declassamento, risposta operatore), cliccando sul bottone "aggiungi file"
  • Qui di seguito puoi visionare la delega e i moduli digitali che saranno compilati con i dati e le informazioni che ci fornirai e che ci autorizzi a completare e inviare per tuo conto

    1) Delega           2) Modulo reclamo digitale          
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

 

 

Cos’è la declassazione

Per prima cosa cerchiamo di spiegare meglio di cosa parliamo quando parliamo di declassazione o declassamento; con questi due termini intendiamo la variazione di categoria di contratto di abbonamento telefonico, nello specifico, il passaggio da un abbonamento con partita iva ad uno residenziale, passaggio che può essere effettuato solo se state per chiudere la partita iva. In questi casi va richiesto il declassamento da aziendale a residenziale.

I passi la declassazione TIM

Se hai chiuso la tua attività, e quindi la partita iva a cui era collegata la tua linea business, per prima cosa devi chiamare il numero verde di Telecom Italia Impresa Semplice, ovvero il 191, per cercare di parlare con un operatore. Con un po’ di fortuna e dopo qualche tentativo riuscirai a parlare con qualcuno abbastanza informato sulla questione, ma sappi che non basterà: se sei fortunato ti verrà semplicemente detto, infatti, che devi compilare un modulo apposito di ben 13 pagine, che puoi trovare ricevere cliccando qui. Verrai messo in contatto con un nostro consulente che ti spiegherà come usarlo.

Se invece sei sfortunato ti verrà detto, come è successo a molti nostri utenti,: “non si preoccupi le mandiamo tutto via posta”. E… indovina un pò? Non arriva mai nulla!

In ogni caso se sei fortunato e sei riuscito a scaricare il modulo, scoprirai che nelle istruzioni viene specificato che il modulo va inviato per fax al numero 800000191. In realtà noi ti consigliamo di mandare tutto via PEC all’indirizzo [email protected]pec.telecomitalia.it o Raccomandata A/R, per ridurre al minimo possibili disguidi o contestazioni.

Inoltre, i fax vengono spesso cambiati e nulla ci garantisce che continuino a funzionare.

Insieme alla richiesta di declassazione  devi allegare la copia di diversi documenti, che ti elenchiamo qui:

  • fotocopia del documento d’identità del nuovo titolare;
  • fotocopia del codice fiscale del nuovo titolare;
  • fotocopie, se disponibili, degli ultimi due Conti Telecom Italia pagati;
  • fotocopia del permesso di soggiorno in corso di validità del nuovo titolare (solo se non appartenente all’U.E.);
  • eventuale consenso al trattamento dei dati personali per finalità ulteriori all’esecuzione del contratto e/o consenso a ricevere da Telecom Italia comunicazioni promo-pubblicitarie di soggetti terzi (qui allegati).

Starai pensando che basterà perdere un po’ di tempo con le scartoffie per risolvere la questione, ma non è così semplice come sembra. Il procedimento di declassazione Tim da una linea all’altra può durare diversi mesi, anche 3 o 4, mesi in cui non avrai linea telefonica, ma soprattutto non avrai l’adsl. Stare quattro mesi senza linea adsl è impensabile, soprattutto se utilizzi la connessione per lavoro, ma anche semplicemente se utilizzi internet per vedere film e tv o magari per chiamare su skype un figlio lontano.

Tempi lunghi e disservizi

Ma perché ci si ritrova in questa situazione, cosa va storto nel processo di declassamento da aziendale a residenziale? In pratica l’operatore anziché declassare la tua linea e passarla direttamente ad una linea residenziale la chiude, interrompendo tutti i servizi, e vi obbliga così ad attivare una nuova linea. Ma i problemi non finiscono qui, perché per un lungo periodo vi ritroverete a pagare tutte e due le linee, senza usufruire dei servizi di nessuna delle due! Inoltre perderete per sempre una linea che usate ormai da anni, con i problemi che ne possono conseguire. Assurdo, vero? È proprio quello che è successo a molti dei nostri utenti.

Casi specifici

Questa è solo una delle tante segnalazioni di un utente che ha avuto problemi con la declassazione della linea telefonica affari.

E' una VERGOGNA che un'azienda come Telecom risponda solo oggi 23 marzo 2016 con una lettera di documentazione incompleta ad una richiesta di declassazione da businness a residenziale presentata prima in data 06-07-2015 e poi nuovamente rinviata in data in data 12-11-2015 perchè non era stato fatto niente! Faccio notare che nonostante le innumerevoli chiamate al 191 gli operatori hanno sempre detto che tutta la documentazione era completa, si trattava solo di tempi tecnici dell'azienda. Tempi che avrebbero portato, a vostro dire, prima il passaggio in data 01-03-2016 poi spostato al 06-03-2016 ed ora al 31-03-2016. Addirittura in data 07-03-2016 mi era stato detto che il numero era già passato al 187!!! Faccio notare che dal 22-01-2016 internet è stato sospeso sul nostro numero!!!!! Mi chiedo ad oggi, quanto una persona debba ancora attendere perchè l'operazione vada a buon fine. Perchè se ci dobbiamo confrontare con persone incompetenti e con una politica di tale disonestà non so davvero cosa pensare! Credo non sia giusto che a nostro carico ci siano ormai da 8 mesi bollette per un numero businness quando questo non lo è più. E' evidentemente questo il motivo di questo protrarsi infinito delle tempistiche, mi sembra ormai davvero evidente!!! chiamo il 191 adesso e cosa mi dicono? Mi dicono che la documentazione di luglio non era completa e che non era completa nemmeno quella di novembre, senza averlo però mai comunicato, poi, come per magia, a marzo la documentazione risulta invece completa...e non serve nessuna integrazione, quindi il fax di stamattina non si capisce nemmeno chi possa averlo inviato!!! La declassazione è in corso e sarà attivata entro il 26 aprile 2016!!! Ma credete che la gente sia così scema?!? Veramente sono deluso per una simile situazione. E' una vergogna!!!

 

Oppure quest’altro caso, dove l’utente si lamenta di aver aspettato ben 3 anni per il declassamento da aziendale a residenziale.

declassazione telecom da business a residenziale: attese e problemi

 

 

 

Non solo Telecom…

Ci siamo soffermati sulla declassazione telecom, ma non si tratta di un problema esclusivo di questo operatore. Il declassamento, infatti, è una pratica utilizzata anche da altri operatori, quali possono essere Vodafone o Fastweb, giusto per citarne alcuni. Anche con gli altri operatori, purtroppo, non mancano simili disservizi e le procedure di indennizzo sono ugualmente lunghe e complesse.

Se anche voi siete stati vittime di questo disservizio possiamo aiutarvi, sia nell’operazione di declassazione sia per l’eventuale indennizzo dei disservizi  che avete incontrato durante il passaggio. È notizia recente, infatti, che il Corecom Umbria ha obbligato l’operatore a indennizzare tutti i clienti che hanno subito disservizi simili durante il processo di declassamento, per un ammontare di 6.000 euro.

Segnalateci la vostra vicenda, per farlo potete usare il form di contatto che trovate qui in fondo alla pagina. Noi ci occuperemo della questione senza farvi inutilmente tempo, passando ore al telefono cercando di parlare con un operatore o peggio ancora cercando di scoprire perché il vostro fax, a detta dell’operatore, non sia mai arrivato.

L’indennizzo dei disservizi subito è un vostro diritto, soprattutto se, come nei casi che vi abbiamo segnalato su, per alcuni mesi siete andati incontro al pagamento di bollette stratosferiche a causa di un processo di declassamento avviato, ma non segnalato o peggio ancora a causa dell’allaccio di due linee contemporaneamente. A tutte queste cose si può porre rimedio, se ci si muove per tempo e se ci si affida a esperti della materia . Contattaci, utilizzando questo modulo in basso o sulla nostra pagina Facebook, il nostro staff ti assisterà in maniera completamente gratuita.

 

 

 

  • Inserisci qui sotto i tuoi dati e la firma nello spazio apposito per chiedere l'assistenza di Bastabollette e ottenere il rimborso e la disattivazione dei servizi che non hai mai richiesto.
  • Trascina i file qui oppure
    Aggiungi gli altri file da allegare alla richiesta (ad esempio richiesta declassamento, risposta operatore), cliccando sul bottone "aggiungi file"
  • Qui di seguito puoi visionare la delega e i moduli digitali che saranno compilati con i dati e le informazioni che ci fornirai e che ci autorizzi a completare e inviare per tuo conto

    1) Delega           2) Modulo reclamo digitale          
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.