Negli scorsi anni l’Antitrust ha sanzionato molte volte le pubblicità riguardanti suonerie, loghi e altri contenuti per cellulari, perché i messaggi “occultavano” i costi che il consumatore doveva effettivamente sostenere per “scaricare” una musichetta: spesso si parlava di suonerie “gratuite”, mentre l’utente si trovava a sottoscrivere, senza esserne consapevole, un abbonamento indesiderato settimanale,  per giunta oneroso.

Se anche tu sei incappato nella truffa di un abbonamento non richiesto, non hai tempo o voglia di occuparti da solo del tuo reclamo, e vuoi assistenza diretta gratuita (siamo una associazione di tutela dei consumatori specializzata in abbonamenti non richiesti), non devi fare altro che compilare il form presente qui di seguito. Siamo a tua disposizione anche semplicemente per rispondere ai tuoi dubbi su queste attivazioni.

L’Agcm ha spesso affermato la responsabilità sia delle società che realizzavano e diffondono i messaggi (i cosiddette content provider) sia dei gestori telefonici (Telecom, H3G, Vodafone, Wind).

Ci siamo già occupati negli articoli precedenti di alcune società che rilasciano queste costose applicazioni tra cui:

Neomobile 

Go Mobile

Diversi sono anche i servizi che abbiamo già analizzato e di cui siamo in grado di fornirvi le modalità di disattivazione e di richiesta di rimborso, essi sono:

Lotto48

Vip Rumor

Palmago

Wazza

Poket Girls

Sexy Love

Mobando e Mobilepay

Uauaclub

Doctorgame

In questo articolo vogliamo fornirti assistenza gratuita per combattere tale pratica illegittima, per richiedere di disattivare abbonamenti indesiderati di qualsiasi tipologia (inclusi dunque gli SMS Premium)  e per richiedere  il rimborso di quanto vi è stato ingiustamente sottratto dal vostro credito.

Puoi utilizzare anche un Modulo di reclamo, che trovi di seguito nel corpo di questo articolo. Il Modulo non è preimpostato per nessun operatore, quindi può essere comodamente adattato. Basta inserire, dove richiesto, l’intestazione del proprio operatore, cosi come vi illustriamo qui di seguito.

Istruzioni per la compilazione:

  • Stampa e conserva con cura le indicazioni contenute in questo articolo. Ti serviranno dopo circa un mese dall’invio del reclamo.
  • Compila il reclamo in ogni sua parte dove sono indicati gli spazi “______” seguendo le istruzioni delle note riportate qui sotto.
  • Allega copia della fattura del tuo abbonamento telefonico in cui ti sono stati addebitati i costi di disattivazione o in caso di ricaricabile, la foto dello schermo del tuo smartphone contenente il messaggio inviato dal servizio.
  • Allega copia documento di identità.
  • Invia tutto per raccomandata (o PEC ) agli indirizzi indicati dell’operatore interessato (TRE,VODAFONE, TIM, WIND)
  • Una volta ricevuta la cartolina – ricevuta di ritorno (o ricevuta PEC), inviaci una scansione di tutto (disdetta e ricevute) a [email protected] in modo che potremo intervenire in tuo aiuto, all’occorrenza. Annota il numero di ticket che ti verrà assegnato.
  • Quando riceverai la risposta in cui il tuo operatore ti dirà che il rimborso o l’indennizzo non è dovuto, oppure se non fornisce alcuna risposta o spiegazioni, contattaci riaprendo la comunicazione email proveniente da bastabollette.it in cui ti è stato comunicato il numero di ticket e replicando a quel messaggio. Oppure manda una nuova mail a [email protected] indicando il numero di ticket che ti è stato assegnato a suo tempo.

Testo della richiesta di rimborso

[INSERIRE DENOMINAZIONE CON INDIRIZZO COMPLETO DEL PROPRIO

GESTORE TELEFONICO]*

*Trovi gli indirizzi dei principali operatori in fondo pagina

Luogo ______________________ Data_____________

Oggetto: RICHIESTA DI RIMBORSO ED INDENNIZZO PER ABBONAMENTI INDESIDERATI

Io sottoscritto/a____________________________, C.F._______________________

residente in_________________________, titolare dell’utenza telefonica numero____________,

[1 contesto le fatture¹ n. ____________ datate    /    /    ]

[2 contesto gli sms allegati alla presente²]

con cui mi avete addebitato somme per un servizio da me non richiesto.

Richiedo quindi il pagamento tramite assegno di quanto illegittimamente addebitato e di un congruo indennizzo.

Distinti saluti

[FIRMA]

Note esplicative della disdetta riportata qui sopra

  1. SE SI POSSIEDE UN ABBONAMENTO CON IL PROPRIO GESTORE TELEFONICO: bisogna inserire negli appositi spazi all’interno della domanda i numeri delle fatture da cui risultano i pagamenti dei servizi addebitati. Cancellare la riga [2] relativa agli sms ricevuti. Inoltre allegare al presente reclamo le copie delle fatture.
  2. IN CASO DI RICARICABILE: fare una foto della schermata degli sms ricevuti dove è descritto il servizio premium ed il costo addebitato. Indicare nella domanda il numero di sms ricevuti (che deve corrispondere al numero di immagini che andranno allegate alla domanda). Cancellare la riga [1] sopra relativa alla fattura.

Qui di seguito vi forniamo le sedi legali dei più famosi operatori telefonici. Intestate ed inviate il Modulo Speciale al vostro gestore.

Wind: WIND TELECOMUNICAZIONI SPA – SEDE LEGALE
Via Cesare Giulio Viola n. 48 – 00148 Roma (RM)

Tim: TELECOM ITALIA SPA – SEDE LEGALE
Via Gaetano Negri n. 1 – 20123 Milano (MI)

Vodafone: VODAFONE GESTIONI SPA – SEDE LEGALE
Via Lorenteggio n. 240 – 20147 Milano (MI)

H3G: H3G SPA – SEDE LEGALE
Via Leonardo da Vinci n. 1 – 20090 Trezzano S/N (MI)

Vi ricordiamo inoltre che, per non incorrere più in servizi a pagamento via SMS o MMS, è possibile richiedere l’attivazione del Barring SMS. Si tratta di un’operazione che blocca gli SMS premium. Questo servizio è attivabile in modo gratuito chiamando il proprio operatore telefonico. L’unico inconveniente del servizio di Barring SMS è quello di bloccare anche SMS di servizio attivati volontariamente, come ad esempio quelli inviati dalla banca per notificare l’utilizzo della carta di credito.

Se trascorre più di un mese dall’invio del modulo e l’operatore non risponde, o risponde negativamente, o non vuole rimborsare quanto dovuto, o se semplicemente non riesci a seguire tutti i passaggi sopraindicati da solo, puoi rivolgerti alla nostra assistenza legale gratuita e se necessario avvieremo una procedura di conciliazione.

Puoi contattarci sia compilando il form all’inizio di questa pagina, sia inviando una mail ad [email protected] oppure venendo a trovarci sulla nostra Pagina Facebook.

Se invece vuoi confrontarti con altri utenti che, come te, hanno dovuto subire questi trattamenti irriguardosi, lascia pure un commento a fondo pagina.

 

 



Disattivare Abbonamenti Indesiderati: Ecco il Modulo anche per il Rimborso
5 (100%) 2 vote[s]
Richiedi la nostra assistenza gratuita

Inserisci qui sotto i tuoi dati per chiedere l'assistenza gratuita di Bastabollette per la disattivazione e il rimborso degli abbonamenti non richiesti.

Grazie, hai completato con successo l'invio del modulo di assistenza gratuita.